Home
Azienda
News racing
News prodotti
Prodotti
Dealers
Technical service
Gallery
NEWS
 
Sam Lowes e Bitubo ad un passo dal titolo

Ora, a due gare dalla fine, Sam Lowes ha 49 punti di vantaggio sull’avversario. Mancano due punti per laurearsi campione del mondo. L’appuntamento con la storia per la Yamaha R6 del team Yakhnich Motorsport è rimandato alla prossima gara, il 6 ottobr

Splendida gara, ma l’appuntamento di Yakhnich Motorsport con la storia è rimandato a Magny Cours.
Dopo i brillanti riscontri del warm up, sia Sam Lowes che Vladimir Leonov oggi partivano sorridenti in questa tappa turca del mondiale Supersport. Al via entrambi hanno saputo difendere bene la loro posizione e Valdimir nel corso del primo giro ha anche superato due avversari, transitando decimo al primo giro. Sam Lowes invece è rimasto tranquillo alle spalle di Sofuoglu, sospinto da un incredibile tifo calcistico ad ogni passaggio sotto la tribuna. Ma il ritmo iniziale del turco era troppo basso per Sam, che ha presto rotto gli indugi e si è messo alla testa del gruppo. Inizialmente sembrava che Kenan avesse grossi problemi con le gomme, tanto che è stato superato anche da Van Der Mark e pareva non tenere il ritmo di Sam Lowes.


Nelle fasi iniziali invece Valdimir Leonov ha dovuto cedere moltissime posizioni, scivolando pian piano fino alla 19.ma piazza. Rispetto alle prove, ha sofferto di un motore non brillantissimo nei tratti veloci e di una forcella che non lo sosteneva nelle frenate più dure, e il suo ritmo è passato dal 2’00” al 2’02” in molti giri. Da metà gara in poi, invece, è riuscito a migliorare il suo ritmo e con questo ha recuperato fino alla quindicesima posizione. Un punto, non molto, ma ottenuto con tanta grinta in condizioni di inferiorità che fan ben sperare per le ultime due gare del campionato.


Davanti al gruppo il lungo inseguimento di Sofuoglu a Sam Lowes si è concluso al 12 passaggio, quando il pilota di casa è transitato sul traguardo in prima posizione. Il suo rendimento è stato nettamente superiore in staccata in fondo ai due rettilinei più veloci, mentre, come al solito, Sam è stato sempre più efficace nei tratti guidati.
Da cardiopalma l’ultimo giro, con sorpassi e controsorpassi in ogni punto possibile. Come prevedibile Sofuoglu ha sferrato l’attacco decisivo in fondo al rettilineo più lungo, e poi ha difeso con i denti la posizione nell’ultima esse, dove l’attacco di Sam è stato deciso ma infruttuoso.

Una gara splendida, che ha tenuto con il fiato sospeso tecnici nei box e spettatori in tribuna, e nella quale l’ultimo splendido giro può essere considerato la più bella fotografia di questo campionato. Due campioni soli al comando che lottano usando tutte le armi a loro disposizione.
 

 



20/09/2013

 
La nostra pagina Facebook...
 
Bitubo on track
 
Outlet
 
Grazie a...
 
Silkolene