Home
Azienda
News racing
News prodotti
Prodotti
Dealers
Technical service
Gallery
NEWS
 
Sam Lowes vince a raffica!

Che si corra su una pista veloce o su una pista guidata, ormai non fa piĆ¹ differenza. Sam Lowes e la Yamaha R6 del team Yakhnich Motorsport sono sempre grandissimi protagonisti. Anche a Portimao temevamo di dover soccombere rispetto alla Kawasaki di Kena

Qui a Portimao era fondamentale mettere nelle mani di Lowes una moto agile nella parte guidata ma soprattutto stabile nel curvone in discesa che immette sul traguardo. E se avete visto le immagini della gara vi sarete resi conto di quanto vantaggio Sam potesse prendere in quel tratto determinante della pista. La sua R6 lo immetteva sul traguardo ad una velocità nettamente superiore alle due Kawasaki di Foret e Sofuoglu con le quali ha battagliato per tutta la gara, e questo gli permetteva di arrivare alla prima staccata senza perdere troppo.

Di li in poi è stato per tutta la gara un festival della guida, con Sam nettamente avvantaggiato ad ogni staccata, ad ogni curva, ad ogni accelerazione. Poteva girare strettissimo rispetto alle due Kawasaki, e questo gli permetteva di guidare in scioltezza su un ritmo che era inaspettatamente più alto del previsto. Tutti i piloti, compreso Sam, hanno lamentato alla fine un problema di feeling sull’anteriore, dovuto probabilmente alle temperature più basse rispetto a ieri. Girando più piano è stato facile per Foret, e poi Van Der Mark, agganciare il treno di testa, ma quando, a due giri dalla fine, Sam ha deciso di spingere, ha messo in scena due sorpassi da manuale nel punto più difficile della pista. Nel primo è passato da quarto a secondo, nel secondo ha superato Foret e si è involato verso la meritatissima quarta vittoria consecutiva!

Gara eccellente anche per Vladimir Leonov. Partito dodicesimo, ha avvertito anche lui i problemi di feeling all’anteriore, ma questo non gli ha impedito di correre una gara d’attacco su un ritmo che a metà corsa era identico a quello dei piloti che occupavano le posizioni dalla qurta in poi (1’46”9-1’47”). Ha superato prima ROlfo, poi ha lottato per la maggior parte della gara con Iddon, che sul finale è riuscito a strappargli la decima posizione. Insieme sono arrivati a ridosso del gruppo che lottava per la sesta posizione, ma non hanno avuto moto di agganciarlo.

In ogni caso anche Vladimir porta punti preziosi nella scalata del team Yakhnich alla vetta del mondiale. Ora siamo in testa al modniael piloti con i 120 punti di Sam Lowes (39 di vantaggio sulla coppia Sofuoglu/Foret) e secondi nella classifica riservata ai team, con 146 punti, alle spalle dell’ufficialissimo team Kawasaki Mahi India e dell’altrettanto ufficiale Team Pata Honda Ten Kata. I risultati del team Yakhnich portano in alto anche la Yamaha del mondiale marche. Ora siamo a soli due punti dalla vetta (128 contro i 130 della Kawasaki)

 

Sam Lowes

E' stata una gara davvero eccitante! Non avevo il feeling con l’anteriore per poter spingere come nelle prove, quindi mi sono accontentato di un ritmo inferiore per non fare disastri. Questo ha permesso alle Kawasaki di rimanermi incollate e devo dire che è stata una vera battaglia di nervi… Ma a due giri dalla fine ho deciso di spingere perché ci tenevo a vincere ancora. E per fortuna tutto è andato bene.”

Vladimir Leonov

“Sono soddisfatto del risultato, anche se ho dovuto lottare tutta la gara con l’anteriore che tendeva a prendere sotto. Anche io non sono riuscito a girare forte quanto nelle prove di sabato, ma ho visto che il problema c’era per tutti, quindi ho streto i denti per portare a casa punti preziosi per il team .”

 



10/06/2013

 
La nostra pagina Facebook...
 
Bitubo on track
 
Outlet
 
Grazie a...
 
Silkolene