Home
Azienda
News racing
News prodotti
Prodotti
Dealers
Technical service
Gallery
NEWS
 
Ottimi risultati del Team GoEleven al Mondiale SS, STK 1000 e 600

Assen (Paesi Bassi). Un sole inatteso e 52.000 spettatori presenti a fare da cornice al terzo round del World Supersport Championship, andato in scena questo fine settimana in Olanda, presso lo storico TT Circuit Van Drenthe di Assen. Tra le curve di quel

 

Andrea Antonelli (Team GoEleven – Kawasaki ZX-6R): "La gara è andata bene, anche se mi aspettavo di poter fare qualcosa in più. Purtroppo c'è stato qualche piccolo problemino che non ci ha permesso di stare nel gruppetto davanti, quello dei primi 5-6. Comunque la cosa positiva è che la squadra sta lavorando alla grande, siamo quinti nella classifica generale, primi degli italiani. Vado a Monza carico e con tanta voglia di fare bene".

Per il team GoEleven il GP d'Olanda regala soltanto conferme. Gara sprint ridotta a soli 8 giri quella valida per la seconda prova del Superstock 600 European Championship, con Christian Gamarino assoluto protagonista. Scattato dalla 2a fila, il centauro di Genova chiude quinto in volata al termine di una esaltante bagarre per la vittoria, dopo aver fatto registrare il best time con il crono di 1'42.331. Rilanciatosi in classifica generale (6° con 20 pt), il numero 18 è pronto a dare battaglia fra le curve del tracciato
brianzolo di Monza, con la convinzione di poter ottenere ottimi risultati.

Christian Gamarino (Team GoEleven – Kawasaki ZX-6R): "Sono felice di questo quinto posto, anche se dopo aver fatto il giro veloce della gara rimane un po’ un risultato stretto! Il week-end è stato condizionato dalle bandiere rosse che ci hanno spesso impedito di migliorare ma adesso c’è la gara di casa a Monza, quindi concentrato per migliorare la prestazione di Assen! Ringrazio tutto il team e i miei meccanici per l’ottimo lavoro".

Nella Coppa FIM Superstock 1000, la trasferta olandese per Pirotta (scattato dalla penultima fila della griglia) si conclude con un 24esimo piazzamento, ancora lontano dalla zona punti e dalle sue potenzialità. Costretto al ritiro anticipato Butti, limitato da alcuni problemi fisici, conseguenza della caduta nelle libere di sabato mattina. Nonostante lo sfortunato week-end, i due portacolori del team GoEleven hanno evidenziando comunque una crescita costante rispetto all'avvio di campionato, che rende la squadra fiduciosa per il futuro prossimo.

Alberto Butti (Team GoEleven – Kawasaki ZX-10R): "Fine settimana nero, con il venerdì mattina caratterizzato già da una prima caduta dovuta alla troppa irruenza. Assen è una pista insidiosa e, nonostante abbiamo faticato non poco a trovare il giusto set up sul bagnato, il turno di venerdì pomeriggio è stato tutto sommato utile per prendere maggior confidenza col tracciato. Il sole e i riferimenti cronometrici fatti registrare sabato mattina, su pista asciutta, sembravano promettere una Q2 interessante. Purtroppo compromessa da una scivolata a oltre 200 km/h. Il warm up domenica mattina mi è servito per riprendere confidenza con il mezzo e ritrovare fiducia in me stesso. In gara ero riuscito a guadagnare qualche posizione ma il dolore alla gamba sinistra mi ha costretto a fare rientro ai box anticipatamente. Insomma, fine settimana da dimenticare; adesso guardiamo con ottimismo a Monza: voglio un risultato di valore nella 'mia' pista brianzola. Ringrazio di cuore tutto il team per il lavoro svolto e per la fiducia che continua a riporre in me".

Mitchell Pirotta (Team GoEleven – Kawasaki ZX-10R): "E' stato un week-end interessante, nonostante il freddo e la pioggia che ha caratterizzato il venerdì di qualifiche. Sabato mattina ho potuto percorrere soltanto tre giri a causa di una caduta che mi ha visto coinvolto e questo non ci ha permesso di lavorare sul miglior set up da asciutto. Ma la squadra ha lavorato sodo, rendendomi una moto perfettamente messa a punto per la gara. Purtroppo la brutta partenza mi ha impedito di recuperare terreno ma anche da questo week-end abbiamo imparato molto. Il feeling, in vista di Monza, è sicuramente aumentato. Devo ringraziare mia moglie e tutta la squadra per gli sforzi di questo fine settimana".

Il Team GoEleven abbandona dunque l'Olanda con qualche sicurezza in più e grande ottimismo in vista del prossimo futuro, in attesa della prima gara in terra italiana, in programma il prossimo 12 maggio a Monza.

Denis Sacchetti (Team Manager Team GoEleven): "In Supersport la pole position provvisoria centrata venerdì da Antonelli è stata una grande emozione. Per un team privato e giovane come il nostro stare davanti ai colossi della categoria, ai team ufficiali dai budget decisamente superiori, non può che essere motivo di grande orgoglio. Un risultato frutto della passione di tutto il team e della generosità di Andrea, che ha lottato a testa bassa senza mai mollare. Sabato ci siamo concentrati soprattutto sulla messa a punto della moto ed è venuta fuori una bellissima gara, ottenendo il massimo risultato. Abbiamo conquistato altri sette punti utili per la classifica e siamo già proiettati verso la gara di casa. A Monza dovremo apportare alcune migliorie alla moto, le quali speriamo ci diano la possibilità di lottare ancora con gli ufficiali. Per quanto riguarda Gamarino, Christian ha confermato di saper essere veloce sia sul bagnato che sull'asciutto. La caduta di venerdì lo ha penalizzato, costringendolo a correre qualifiche e gara leggermente dolorante. Nonostante questo ha stretto i denti, rendendosi autore di due bellissimi sorpassi e del giro veloce in gara. Ora è sicuro del suo potenziale e ha voglia di dimostrarlo con risultati importanti, sicuramente alla sua portata. Pirotta ha tanta voglia di crescere e divertirsi, sta prendendo confidenza con squadra e moto. Anche se siamo ancora un po' indietro in classifica ci stiamo avvicinando e con una griglia così corta ci vuole poco per fare un bel salto. Da ammirare anche l'aggressività e la grande forza di volontà di Butti. Si sta impegnando al massimo ma questo fine settimana ha pagato cara la troppa foga, con una caduta rimediata nella qualifica, e conseguente dolore alla gamba che non gli ha permesso di portare a termine la gara domenica. E' testardo e motivato, Monza è una delle poche piste che conosce: può andare forte".


06/05/2013

 
La nostra pagina Facebook...
 
Bitubo on track
 
Outlet
 
Grazie a...
 
Silkolene